lunedì 18 marzo 2019

VERBALE CONSULTA 14 MARZO 2019



Mercoledì 14 Marzo 2019 dalle ore 11.57 alle ore 12.50 si è svolta la seconda riunione della Consulta studentesca dell’anno scolastico 2018/2019 presso la presidenza per la discussione del seguente o.d.g.:

1. Organizzazione festa di fine anno (classi terze);

2. Verifica dell’andamento dell’anno scolastico;

Erano presenti i rappresentati di classe e, in caso di loro assenza, i rispettivi vice rappresentanti, la professoressa Bettina Santarcangelo, Referente della scuola secondaria, la professoressa Sabrina Vincenzi, Referente della Consulta e il vicario della Dirigente, dottor Stefano Ambrosi.

1. Come da primo punto dell’ordine del giorno, si è parlato della festa di fine anno riguardante le classi terze. La professoressa Vincenzi e il vicepreside hanno evidenziato il fatto che i genitori svolgono un ruolo fondamentale nell’organizzazione della festa, in quanto devono occuparsi della sicurezza e del servizio del ballo e della pulizia della scuola finita la festa, inoltre aiuteranno i ragazzi nell'acquisto delle vivande per il buffet che ci sarà alla festa.
Le iscrizioni e la quota da pagare verranno raccolte dai rappresentanti di classe.
Ci saranno quindi degli incontri tra genitori e ragazzi per organizzare la festa per la quale si è fissata la data di domenica 9 giugno in base alle necessità degli alunni.
Si è parlato anche di un possibile tema del ballo che sarà a scelta dei partecipanti in base ai loro gusti, su questo punto il vicepreside ha puntualizzato che l’abbigliamento deve essere adeguato all’ambiente scolastico.

2. Nel secondo punto la Consulta ha trattato l’andamento dell’anno scolastico dal punto di vista regolamentare e delle relazioni tra i ragazzi.
Sono stati evidenziati problemi come: la scarsa pulizia nelle classi, un comportamento scorretto da parte di alcuni ragazzi per spreco di materiale fornito dalla scuola, alcuni furti verificatosi durante le ricreazioni o gli spostamenti della classe e, in qualche caso, poca volontà nello svolgere il controllo rifiuti.
Per quanto concerne il controllo rifiuti è stato suggerito di motivare i ragazzi e di formare dei gruppi scelti dai ragazzi stessi per evitare incomprensioni e litigi tra di loro.
Per quanto riguarda i furti, il vicario ha suggerito di parlare con i coordinatori e i collaboratori scolastici per avere una chiave con cui chiudere la classe, tenuta dal rappresentante per evitare eventuali sottrazioni di merende o materiale scolastico.

E’ stato trattato una seconda volta anche il problema della manutenzione della scuola ad opera del Comune; il vicario ha ribadito che il comune possiede molti edifici e bisogna pazientare affinché sia effettuata anche da noi, una volta fatta la segnalazione.
Alla fine, i ragazzi della 2^D hanno proposto, dopo un loro esperimento di stampa di una pagina di giornale da parte di quattro della loro classe, se si potesse scrivere un giornalino della scuola, il vicario ha ribadito che se c’è dell’impegno in questa attività, si può pensare a realizzarla.

Segretaria verbalizzante
Rachele Tartaglia

Preganziol, 14 marzo 2019

lunedì 28 gennaio 2019

“Fiore d’ inverno” Scuola Primaria e Secondaria

Quest’anno gli alunni della scuola primaria e secondaria di primo grado di Preganziol, hanno partecipato al concorso “ Fiore d’inverno”. Il concorso, che ha visto la premiazione dei lavori degli alunni sia della scuola primaria che secondaria con l’ esposizione dei lavori che qui sotto riportiamo, é stato promosso dal Comune di Preganziol, con il patrocinio della Pro-Loco e il comitato 8-MEM.
L’ obiettivo é la valorizzazione e la promozione del territorio con un particolare attenzione alla sostenibilità ambientale.
Ecco i lavori dei ragazzi, premiati ed esposti alla mostra “ FIORE D’INVERNO”! Complimenti agli artisti, alle maestre e ai prof. che li hanno accompagnati in questa avventura!

Prof. Anto







venerdì 11 gennaio 2019

OPEN DAY 2019



Buongiorno a tutti! Eccoci qui anche quest'anno a dare il BENVENUTO nella nostra scuola dallo spazio del Blog scolastico ai genitori ed agli alunni dell'ultimo anno della Scuola  Primaria.
Dalle ore 15.30 alle 17.00 oggi, sabato 12 gennaio 2019, la Dirigenza, i Docenti e i ragazzi  della Consulta della "Ugo Foscolo" presenteranno la scuola, i tempi scuola previsti per il prossimo anno scolastico e le attività integrative e laboratoriali.
Aspettiamo numerosi i commenti dai nostri visitatori...
Che impressione vi ha fatto la nostra scuola? Ora a voi la parola, se lo vorrete, per esprimere le vostre prime impressioni... E, ci auguriamo, di rivederci tutti tutti a settembre all'apertura dell'anno scolastico 2019-20!
I docenti e gli alunni della “Ugo Foscolo”

mercoledì 9 gennaio 2019

VERBALE CONSULTA 13 DICEMBRE 2018


Risultati immagini per IMMAGINI  RIUNIONE DI STUDENTI
Verbale consulta studentesca

Giovedì 13 dicembre dalle ore 11.57 alle ore 12.50 si è svolta la prima riunione della Consulta studentesca dell’anno scolastico 2018\2019 presso la sala informatica, per la discussione del seguente o.d.g.:

   1. Presentazione nuovi componenti;

   2. Elezione Presidente, Vice presidente, Segretario e Responsabili bacheca;

   3. Accordi per la produzione e l’inoltro del verbale delle sedute;

   4. Programmazione delle attività
   
   5. Calendarizzazione futuri incontri


1.   Erano presenti: i rappresentanti di classe (e in loro assenza i rispettivi vice),
il Vicario Stefano Ambrosi in mancanza del Dirigente scolastico, la professoressa Bettina Santarcangelo, e la professoressa Sabrina Vincenzi.

Come da O.d.G., la seduta è iniziata con la presentazione degli alunni rappresentanti di classe, seguita dalla spiegazione del vicario e delle professoresse del valore della consulta, un organo consultivo non obbligatorio nella Scuola secondaria di primo grado, ma importante per dare voce agli studenti.

Si è passati quindi al secondo punto all’O.d.G, cioè all’elezione del Presidente, Vice presidente, Segretario e Responsabili bacheca.

2.   In modo democratico sono stati nominati:
Mattiazzo Sara 3^B nel ruolo di Presidente
Carlo Toffoli 3^B nel ruolo di Vice Presidente
Tartaglia Rachele 3^F nel ruolo di Segretaria
Bellio Melissa 1^B nel ruolo di responsabile di bacheca del piano superiore e Andrea Delfini 1^A nel ruolo di responsabile bacheca del piano terra.

3.      La professoressa Vincenzi spiega che la segretaria dovrà inviare al suo indirizzo mail il verbale che sarà successivamente sia pubblicato nel Blog, che inviato in segreteria e stampato affinché gli alunni responsabili delle bacheche dei due piani possano affiggerlo nell'apposita bacheca, per consentirne la lettura da parte di tutti gli studenti della scuola.

4.      Il Vicario e le professoresse informano delle attività che si svolgeranno, tra cui l’Open Day del 12 gennaio a cui raccomandano la partecipazione dei rappresentanti della Consulta, e la festa di fine anno delle classi terze di cui si parlerà nella prossima riunione di Consulta.


         Dopo le comunicazioni di cui sopra viene data la parola agli alunni che segnalano i problemi presenti nelle classi e nei trasporti.
I problemi che vengono trattati sono: buchi nelle pareti per i quali il comune appena possibile avvierà i lavori di manutenzione e problemi riscontrati nelle veneziane in quasi ogni classe. Per quanto riguarda i trasporti è stato segnalato da parecchi rappresentanti un comportamento scorretto negli autobus soprattutto da parte dei ragazzi più grandi verso i ragazzi più piccoli, il vicario ha prontamente risposto che il prima possibile si agirà nei confronti delle persone interessate e che il comune pubblicherà un regolamento scritto appositamente per i trasporti scolastici.

                                                                Segretaria verbalizzante
                                                                      Tartaglia Rachele

Preganziol, 13 Dicembre 2018




venerdì 7 dicembre 2018

BENVENUTI ALLA SCUOLA SECONDARIA "UGO FOSCOLO"



Buongiorno, ragazzi di quinta Primaria
Eccoci alla settimana dell'accoglienza alla Scuola Secondaria di primo grado "Ugo Foscolo" di Preganziol!
Noi professoresse Michela Antonello (insegnante di tecnologia) e Sabrina Vincenzi (insegnante di lettere) vi diamo il benvenuto dall'aula di informatica nel Blog della scuola, luogo di condivisione e scambio di idee...
Scrivete pure le vostre impressioni, emozioni e considerazioni su questo primo impatto con la scuola fatta di luoghi e persone che vi vedrà protagonisti del vostro percorso di crescita dei prossimi tre anni...
Benvenuti!       Le prof 
                                                   
                                                                                                   

lunedì 26 novembre 2018

25novembre2018#giornata nazionale contro la violenza sulle donne






Buongiorno ragazzi, anche oggi siamo qui con una nuova iniziativa, per dire ancora un NO alla violenza sulle donne. Abbiamo organizzato un evento che, questa volta simboleggiasse  il femminicidio e l’impegno di tutti: maschi e femmine, mano nella mano, per eliminarlo. Sono oltre 100 le donne che, anche quest’anno, hanno perso la vita per mano di un uomo che diceva di amarle. I dati sono sconfortanti e negli anni, non sono in calo. Quest’ anno in Italia si sono rivolte ai centri antiviolenza e alle forze dell’ordine 49 mila donne, per chiedere aiuto, a causa delle violenze di qualsiasi genere. 
Per contrastare questo fenomeno che non é indice di un paese civile, c’é bisogno del lavoro di tutte le istituzioni e noi, nel nostro piccolo lavoriamo per un cambiamento culturale e sociale che parta dal rispetto della persona, passando per il contrasto agli stereotipi di genere che spesso sono alla base di una visione errata del ruolo della donna e dell’ uomo nella società.
Partendo da un video di “Paola Cortellesi”, abbiamo riflettuto sui diversi significati e sulle sfumatore che assumono certe parole, se declinate al maschile e al femminile. La nostra riflessione va avanti analizzando il mondo del lavoro e i diversi trattamenti economici, i vari aspetti della vita quotidiana.
Un grazie ai ragazzi che vorranno fare una riflessione su questi temi e su ciò che li ha colpiti, riguardo agli argomenti trattati.

Grazie per la collaborazione alle prof. Scalisi, Marton e Ferrarese.

Prof. Anto

lunedì 29 ottobre 2018

Le parole, al tempo del web







Ciao ragazzi, oggi vorrei farvi riflettere, attraverso il video  dell'intervista allo scrittore Andrea Camilleri e quest'immagine, di una donna che porta una maglietta, ma non una maglietta qualunque: la scritta, come potete vedere, è una parodia dei campi di sterminio nazisti, visto che il logo è simile a quello della Disney e compare la scritta "Auswitzland". Preoccupante è la maglietta, preoccupanti sono i partecipanti alla manifestazione di Predappio, riunitisi il giorno 28 ottobre 2018 in occasione dell' anniversario della nascita del Fascismo in Italia che  con la "Marcia su Roma" nel 1922, portò al potere  Benito Mussolini. Sono da condannare con forza le celebrazioni nostalgiche di una pagina della storia che portò la dittatura in Italia e sono da condannare coloro che  inneggiano all'odio razziale e ridono o peggio si prendono gioco del dolore delle vittime dell'Olocausto durante il periodo più tragico della nostra storia che vide l'ascesa del Nazismo e del Fascismo in Europa con la deportazione e lo sterminio di 6 milioni di ebrei nei campi di concentramento e in totale tra i 15 e i 17 milioni di persone tra cui: Ebrei appunto, Rom, disabili, non ariani, dissidenti politici.
Da questa vergognosa pagina della nostra storia vanno prese le distanze con fermezza e la prima istituzione che lo deve fare è la scuola.
Oggi purtroppo, stiamo assistendo alla nascita di molti movimenti in Europa e nel mondo che invece sembrano appoggiare la vergogna nazi-fascista  e soprattutto vedo molto odio ed incitamento all'odio razziale nel web, anche da parte di chi dovrebbe rappresentare le istituzioni e fomentando l'odio, non ne è degno.
Ragazzi, riprendo le parole di Camilleri: "le parole sono pietre e possono trasformarsi in pallottole".
Siete voi che dovrete creare il mondo di domani, avete un compito importantissimo, bisogna credere nei valori di pace#uguaglianza#fraternità.

Non seguite l'esempio dei seminatori di odio, non fate come loro. Usate la rete  e i social, per trasformarli in un veicolo di accoglienza e solidarietà e siate umani, anche se i modelli di umanità a volte sono scarsi e insufficienti. C'è un mondo di pace da costruire e c'è posto per tutti in questa terra.
Siete voi che vi chiamate "Fra" o "Bro"... cosa significa essere fratello dell'altro?Diamo un senso ed un significato a queste parole, aiutiamo veramente l'altro, il nostro compagno, oppure "fra" e "bro", saranno parole vuote, senza significato.
Cosa ne pensate?Aspetto le vostre riflessioni.
Prof. Anto