mercoledì 17 febbraio 2021

Giornata della memoria e dell'accoglienza.


Finalmente sono riuscita a montare il lavoro che gli alunni della 2^F hanno realizzato per  Giornata nazionale della Memoria e dell’Accoglienza.

Questa giornata è stata istituita per legge nel 2016 per onorare i 368 rifugiati e migranti che sono morti nel tragico naufragio al largo di Lampedusa il 3 ottobre 2013, e tutti coloro che hanno perso la vita nel tentativo disperato di trovare sicurezza e protezione in Europa. Quel drammatico naufragio provocò dolore e indignazione, e mobilitò una risposta di ricerca e soccorso in mare senza precedenti che nel corso degli anni si è però nettamente indebolita. Dal 3 ottobre 2013 hanno perso la vita nel Mediterraneo oltre 20.000 persone.


I ragazzi, ognuno a suo modo, hanno affrontato lo sviluppo di questa tema. Il video è il risultato dei loro bellissimi lavori.
Prof.ssa Scalisi

venerdì 12 febbraio 2021

GIORNATA DEL RICORDO 2021

 


Abbiamo appena ricordato il genocidio degli Ebrei nella Giornata della Memoria, ma non possiamo dimenticare la tragedia delle Foibe che si è consumata alla fine della Seconda Guerra mondiale ai confini tra Italia e Jugoslavia che ha visto molti italiani morire brutalmente gettati nelle cavità carsiche oppure, nel migliore dei casi, costretti a scappare, esuli, dalle loro terre... Infatti, come abbiamo visto in un documentario ieri, i territori di Istria e Dalmazia erano abitati sia da Italiani che da popolazioni Slave... Per legge, dal 2004, in Italia si ricordano queste atrocità nelle scuole nella Giornata del Ricordo, celebrata il 10 febbraio ogni anno...

Ecco qui sotto i nostri commenti su quanto svolto a scuola ieri!

La classe 3^D 

giovedì 28 gennaio 2021

27 GENNAIO: PER NON DIMENTICARE


" Senza Destino" è il film che il prof. re Cherubino ha proposto alle classi terze, nella Giornata della Memoria.

Trama:

Gyurka è un adolescente ebreo che vive a Budapest durante la seconda guerra mondiale, insieme ai suoi numerosi parenti. Un giorno il padre riceve l'obbligo di trasferimento nei campi di lavoro e si consegna pertanto alle milizie naziste, trovando la morte a Mauthausen. Non molto tempo più tardi anche il figlio viene avviato alla deportazione: dopo esser stato costretto a scendere da un autobus, viene tradotto prima ad Auschwitz dove scampa miracolosamente ad una selezione a seguito della quale, molti dei suoi compagni di viaggio perdono la vita, per poi giungere a Buchenwald ed infine a Zeitz. Una volta arrivato nel campo di lavoro, Gyurka è costretto a fare i conti con la barbarie nazista. Gli orari di lavoro estenuanti, le pessime condizioni igieniche del lager, ma soprattutto le scarsissime razioni giornaliere di cibo, logorano in breve tempo quello che fino a qualche mese prima, era poco più che un bambino. Un giorno Gyurka si accascia improvvisamente a terra privo di forze e i medici del campo, dopo avergli diagnosticato una grave infezione alla gamba, decidono di operarlo e di trasferirlo nuovamente a Buchenwald. La paura di essere ucciso da un momento all'altro viene meno quando le truppe alleate liberano il lager e il ragazzo può fare ritorno al suo Paese natale.

Lì Gyurka scopre che nella sua casa di famiglia abitano altre persone e che il padre è morto a Mauthausen mentre i vicini di casa vogliono soltanto pensare al futuro.

La drammatica esperienza nei campi di concentramento segna indelebilmente la psiche del ragazzo. Ciò nonostante egli decide di provare a condurre una vita ordinaria ed anelare alla felicità, pur con la consapevolezza che niente sarà più come prima.

Io personalmente non avevo mai visto il film e devo ammettere che pure stavolta la rabbia per quello che è accaduto mi ha provocato tante emozioni forti. 

Ma c'è una scena del film, precisamente quando Citrom copre con la sua giacca Gyurka, che ci fa capire quanto sia importante conservare sempre l'umanità, che è la chiave di volta per non perdere la dignità. 

E voi, ragazzi cosa ne pensate di questo film? Aspetto le vostre impressioni.

Prof.ssa Scalisi

martedì 12 gennaio 2021

                               EDUCAZIONE CIVICA: RISPETTIAMO L'AMBIENTE



I ragazzi della classe 2 G in questo periodo stanno riflettendo insieme su alcuni problemi legati all'ambiente, specialmente quello intorno a loro e hanno realizzato delle semplici slide che desiderano condividere con tutti i loro amici perché insieme si può fare molto. Le tematiche prese in considerazione sono la deforestazione, i diversi tipi di inquinamento, lo smaltimento dei rifiuti. Se altri ragazzi vogliono contribuire con loro impressioni o disegni o riflessioni possono partecipare a questo semplice confronto. 

Prof. Pav













sabato 9 gennaio 2021

OPEN DAY


Ben ritrovati qui a tutti voi che avete partecipato oggi al nostro open day!

Scrivete pure qui sotto un commento dell'impressione che vi ha fatto la nostra scuola...

Arrivederci presto!

                                        Prof Vincenzi

venerdì 8 gennaio 2021

La scelta...

 

Cari ragazzi delle classi terze, è arrivato il momento di una scelta, anzi della Scelta. 

Da alcuni mesi assieme alle vostre famiglie e ai vostri insegnanti state compiendo un percorso, che vi porterà nel futuro.

Scegliere non è sempre facile, dato che spesso sono tante le strade che si aprono e, magari, conciliare aspettative, ambizioni e competenze vi ha fatto venire un forte mal di testa!

Mancano circa 20 giorni alla chiusura delle iscrizioni alla Scuola Secondaria di II grado, perciò ragionate sulla vostra scelta e lasciatevi dominare dalle ultime perplessità.

Scegliete con la testa, ma non dimenticate il cuore!

Le referenti dell'orientamento: prof.ssa Pavan e prof.ssa Scalisi


giovedì 31 dicembre 2020

CONSULTA DEGLI STUDENTI - 1^ VERBALE




Venerdì 11 dicembre 2020 dalle ore 8,50 alle ore 9,43 si è tenuto il primo incontro della Consulta studentesca dell’anno scolastico 2020/2021 presso la Sala Montagner, per la discussione del seguente O.d.G.:

1.    Presentazione nuovi componenti;

2.    Elezione Presidente, Vice presidente, Segretario e Responsabili bacheca se necessari;

3.    Accordi per la produzione e l’inoltro del verbale delle sedute;

4.    Calendarizzazione futuri incontri.

Sono presenti: il Dirigente scolastico, prof.ssa Francesca Mondin; i docenti referenti della Consulta, prof.ssa Sabrina Vincenzi e prof.ssa Anna Scalisi

I Rappresentanti di Classe di seguito indicati:

Mantovani Daisy – 1^A Callegaro Irene – 2^A   Campigotto Feysa – 3^A

Balia Gaia – 1^B  Sbeghen Stella – 2^B  Bellio Melissa – 3^B

Gatto Lorena – 1^C  Nkoda Marco – 2^C  Rizzato Chiara – 3^C   

Pellegrini Elena - 1^D   Poli Vittoria - 2^D   Menoncello Vittoria e De Cristofaro Andrea - 3^D

Durante Elena - 1^E   Zappalà Lorenzo - 2^E   Zara Riccardo - 3^ E

Benetello Sofia - 1^ F  Scattaretico Camilla - 2^F   Marton Luca (vice rappresentante) 3^ F

Warnakulasuriya Matteo - 2^ G    Cordaro Silvia - 2^H 

Il Dirigente spiega che la Consulta studentesca non è un organo obbligatorio alla Scuola secondaria di primo grado, a differenza delle Superiori dove i rappresentanti di classe degli studenti sono previsti per legge, ma è un’occasione molto importante per incominciare a rendere i giovani più consapevoli del funzionamento della scuola e più responsabili. A questo punto si dà avvio alla discussione dell’ordine del giorno.

1. Presentazione nuovi componenti.

Gli studenti si presentano con il proprio nome e cognome, la classe di provenienza e la propria esperienza nel ruolo di Rappresentate o Vice Rappresentante di Classe.

2. Elezione di Presidente, Vice Presidente, Segretario e Responsabili bacheca. 

La professoressa Vincenzi spiega le mansioni dei vari incarichi e rimarca l’importanza del ruolo del Presidente della Consulta che ha la responsabilità di rappresentare tutti gli studenti della scuola, soprattutto in occasione di manifestazioni nel territorio nelle quali viene coinvolta la scuola.

Per il ruolo di Presidente della Consulta si candidano tre studenti: Campigotto Feysa – 3^A, Bellio Melissa – 3^B e Menoncello Vittoria – 3^D.

A seguito di votazioni ed accordi, gli incarichi vengono suddivisi tra i seguenti alunni:

Presidente:                                Bellio Melissa 3^B

Vice Presidente:                        Campigotto Feysa 3^A

Segretario:                                Menoncello Vittoria 3^D

Responsabili bacheca:               Poli Vittoria 2^D e Scattaretico Camilla2^F

 

3. Accordi per la produzione e l’inoltro del verbale delle sedute.

Il verbale sarà prodotto dal Segretario Menoncello Vittoria che lo invierà via mail alle docenti referenti Vincenzi e Scalisi che lo pubblicheranno nel Blog, ma sarà anche affisso alle Bacheche studentesche ai due piani della scuola dai Responsabili, Poli Vittoria, per il primo piano, e Scattaretico Camilla, per il piano terra.

4. Programmazione attività.

Il Dirigente informa che in quest’anno scolastico, a causa del Covid-19, non verrà svolta l’attività del controllo rifiuti durante gli intervalli a turno da parte di tutte le classi; invita quindi gli alunni a fare massima attenzione ad un corretto smaltimento all’interno delle singole classi.

Per quanto riguarda le consuete attività in cui era coinvolta la Consulta, quest’anno molte non si svolgeranno (la Dirigente fa presente ai ragazzi che la festa di fine anno delle classi terze è a rischio, data la necessità di distanziamento); il prossimo impegno della Consulta sarà invece l’open day di sabato 9 gennaio 2021 (in passato, ogni anno i ragazzi della Consulta hanno partecipato) che non sarà in presenza, ma tramite piattaforma. Bisognerà pensare a come far partecipare i rappresentanti degli studenti. La dirigente invita il Presidente e il Vice presidente ad essere presenti via collegamento su piattaforma, affinché possano intervenire per presentare la Consulta ai genitori; anche gli altri rappresentanti potranno collegarsi, se lo desidereranno. La Dirigente chiede che venga fatta una foto del gruppo degli studenti della Consulta che sarà proiettata come presentazione durante l’open day; la professoressa Scalisi si rende disponibile a fare la foto agli studenti mercoledì 16 dicembre. Sarà inoltre necessario che il Presidente ed il Vicepresidente concordino con i docenti referenti della Consulta il loro intervento durante l’open day.

I vari rappresentanti cominciano ad esporre alla Dirigente le criticità presenti nelle classi: la Dirigente chiede che riferiscano tutto alla segretaria della Consulta che si premurerà di trascrivere i problemi in una tabella e li consegnerà ai collaboratori scolastici che li inoltreranno all’ufficio preposto. I ragazzi lamentano altresì dei comportamenti scorretti da parte di alcuni compagni, sia a scuola che durante il trasporto scolastico; le docenti referenti si rendono disponibili ad ascoltare le segnalazioni subito dopo la fine della Consulta, durante la ricreazione.

Calendarizzazione per i futuri incontri.

Nella situazione di emergenza di quest’anno non vengono calendarizzati i futuri incontri con date specifiche; il Dirigente Scolastico comunica ai Rappresentanti che saranno avvisati per tempo con una circolare.

 Esaurita la discussione dell’O.d.G. la riunione si conclude alle ore 9.43

                                                                            Segretaria Verbalizzante    

                                                                              Vittoria Menoncello

Preganziol, 11 dicembre 2020